Infant research e bambino competente

Segnalo un’interessante relazione tenuta dal professor Dazzi durante il VI Congresso (2014) F.I.A.P. Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia. Quest’anno il tema è stato “l’emergere del sé in psicoterapia”. Un’occasione di incontro e riflessione sull’emergere del sé e l’infant research. Pioniere di questa prospettiva teorica e clinica è stato Daniel Stern che, nel libro Il mondo interpersonale del bambino del 1985, ha posto le basi per un incontro tra il bambino clinico e il bambino osservato, tra teorie psicoanalitiche ed evidenze empiriche della psicologia dello sviluppo. Il contributo di Stern pone l’accento sul bambino competente, su un bambino capace sin dalla nascita di relazionarsi con l’altro e non su un bambino indistinto e incapace di relazione.

Lascia un commento

Webmaster: macinix